CAMPANIA: VOLPI (NCS), ORMAI SIAMO ALLA RISSA
CAMPANIA: VOLPI (NCS), ORMAI SIAMO ALLA RISSA

”In Campania non ci presentiamo, lasciamo a Caldoro la possibilità di giocarsi una partita dove non c’è rinnovamento”. E’ questa, a meno di due mesi dal voto delle Regionali, la posizione della Lega secondo Raffaele Volpi, coordinatore per il sud del Carroccio.

”In Campania non ci presentiamo – dice all’Adnkronos il vicepresidente di ‘Noi con Salvini’ – Non partecipiamo a questa partita, dove non c’è rinnovamento. Stiamo facendo una campagna di presenza, con manifesti e appuntamenti sui nostri temi, ma lasciamo a Caldoro la possibilità di giocarsi una partita confusa, con i suoi alleati Ncd. Spero per lui che alla fine gli diano l’appoggio perché ad ora non mi sembra che ci sia certezza, ha parlato di una risposta per sabato… D’altronde nessuno ci ha chiesto il voto, se a questi signori della Campania non interessa il 5-7% di Salvini sono fatti loro”. Per Volpi non c’è stata neanche ”un’apertura di confronto” da parte dell’attuale Governatore della Campania. ”E’ lui che ci ha schifato, ne prendiamo atto. Se ci sarà un cambio di atteggiamento, ragioneremo sull’opportunità di un appoggio. In ogni caso finora ho visto una girandola di nomi ma nemmeno mezzo programma sulla Campania, ma su cosa si stanno confrontando?”.

In Campania regna il caos. ”Stamattina ho visto cose… ormai siamo alla rissa – conclude il vicepresidente di ‘Noi con Salvini’ – E’ una grande confusione, è la dimostrazione che non si può ricostruire un’idea di centrodestra con le liti interne a Forza Italia. Queste sono regionali condizionate dalle situazioni interne di Forza Italia”.

Condividi: