La BBC a Catania per intervistare l’on. Angelo Attaguile, segretario della Commissione nazionale Antimafia
La BBC a Catania per intervistare l’on. Angelo Attaguile, segretario della Commissione nazionale Antimafia

La BBC, la più importante e autorevole emittente televisiva inglese, è giunta a Catania per intervistare il deputato nazionale Angelo Attaguile in merito al fenomeno dell’immigrazione clandestina. Nel corso della lunga intervista l’on. Angelo Attaguile ha toccato diversi aspetti del problema che affligge in particolar modo le coste siciliane puntando l’attenzione soprattutto sulla questione sanitaria e criminale.

“La gran parte degli immigrati clandestini non viene neppure identificata – ha detto Angelo Attaguile alla BBC- con seri rischi di natura sanitaria e di sicurezza. I numeri parlano chiaro: di circa 90mila dei 150mila clandestini sbarcati sulle nostre coste se ne sono già perse le tracce, col timore che tra di essi si possano essere infiltrati dei terroristi islamici. Ci tengo a chiarire che la nostra è una terra che storicamente si è sempre distinta per accoglienza e solidarietà ma l’immigrazione clandestina è ben altra cosa, rappresenta un pericolo per l’Italia e l’Europa tutta. Specie in questo momento in cui i terroristi stanno mostrando al mondo intero di quali atrocità siano capaci”.

L’on. Angelo Attaguile, che peraltro è anche segretario della Commissione nazionale Antimafia, ha quindi spiegato ai giornalisti della BBC come attorno agli immigrati vi sia in atto una vera e propria speculazione economica. “Uomini senza scrupoli e soprattutto la criminalità organizzata, la mafia, cosa nostra – ha aggiunto Angelo Attaguile- vedono l’immigrato clandestino solo come fonte di guadagno. Si tratta del nuovo business della criminalità organizzata, fonte di reddito più sicura dello spaccio di droga e dello sfruttamento della prostituzione. Tutto questo per colpa di una legislazione che è assolutamente incapace di regolare una piaga ormai fuori controllo di cui ci siamo più volte occupati in Commissione nazionale Antimafia anche con l’audizione di diversi procuratori della Repubblica che hanno aperto delle inchieste giudiziarie in diverse province”.

Alla domanda della giornalista su come vanno le cose dopo che il governo ha posto fine all’operazione denominata ‘mare nostrum’, il deputato nazionale Angelo Attaguile ha sottolineato come “di fatto ‘mare nostrum’ non è mai finita e anzi il fenomeno dell’immigrazione clandestina è sempre più serio”.

L’on. Angelo Attaguile, tra le tante leggerezze commesse da chi oggi amministra l’Italia ha anche sottolineato l’irresponsabile atteggiamento del governo Renzi verso le forze dell’ordine: ”proprio nei giorni scorsi ho depositato una interrogazione al ministro dell’Interno – ha concluso Attaguile – nella quale ho chiesto maggiore attenzione per le forze dell’ordine costrette fronteggiare una vera e propria emergenza come quella dell’immigrazione clandestina creata da una scelta politica di questo governo che al contempo ha anche il coraggio di togliere risorse a quelle stesse forze dell’ordine che dovrebbero tutelarci. Davvero paradossale”.

L’on. Angelo Attaguile e il giovane Antonio Mazzeo, noto alle cronache per essere stato percentualmente il più votato in un comune d’Italia, Maletto, alle recenti elezioni europee nella Lega Nord, hanno poi animato un dibattito sull’immigrazione clandestina che sarà a breve trasmesso da un’emittente radiofonica londinese.

di Fabio Cantarella
Condividi: