Palermo: Lavoratori del call center Accenture salgono sul tetto dell’azienda e bloccano il traffico

Un gruppo di lavoratori del call center Accenture è salito sul tetto dell’azienda che si trova in via Ugo La Malfa a Palermo, mentre altri colleghi hanno organizzato un blocco stradale davanti i locali della società, rimosso dopo alcune ore. Sono 262 i lavoratori del call center Accenture che rischiano di perdere il lavoro perché la società committente British Telecom ha deciso di spostare le attività in altre regioni italiane.

«Non si possono esasperare gli animi – dice segretario provinciale Palermo Trapani della Fistel Cisl Francesco Assisi – occorre trovare soluzioni e regole immediate per scongiurare che le attività vengano spostate fuori dal territorio siciliano e i dipendenti licenziati. La Regione e il Comune di Palermo hanno investito negli anni risorse pubbliche nel settore. Chiediamo che intervengano affinchè non sparisca il lavoro buono in Sicilia». In queste ore al ministero dello Sviluppo economico a Roma è in corso una riunione sulla vertenza con i rappresentanti delle istituzione, dei lavoratori e delle due società.

 

Condividi: