Salvini (Lega): “Renzi? Un cazzaro. Cosa penso di ebola, Isis, Chaouki e sindacati…” IL VIDEO

Giornata di fuoco per Matteo Salvini. Tante notizie e tante iniziative in cantiere per un partito in crescita di voti e consensi. Una chicca? Il raduno di massa convocato a Milano in piazza Duomo per il prossimo 18 ottobre (Pontida ha trasmigrato dalle valli padane alla nebbia meneghina). Una prova di forza rivolta al Palazzo romano.

Ma ciò che maggiormente ha colpito questa mattina è stata l’accoglienza e la disponibilità dei giornalisti e corrispondenti della Sala Stampa Estera di Roma. Segno di un nuovo vento che tira anche a livello mediatico.

Per il resto, il leader leghista ha avuto modo di commentare e raccontarsi a 360 gradi: dal suo prossimo viaggio in Russa al centro-destra da ricostruire, dall’indipendenza della Scozia a quella del Veneto, dal no a Mare Nostrum al matrimonio tradizionale tra uomo e donna, al varo futuro di un soggetto “leghista” meridionale collegato al Carroccio.

E nel giorno di Renzi con i sindacati ha definito il premier un “cazzaro”, e ha colto l’occasione per illustrare la proposta economica della Lega, in alternativa agli 80 euro in busta paga, l’abolizione dell’articolo 18 e il Tfr “tutto e subito”: cancellazione degli studi di settore e introduzione della Flat tax.

Ma col direttore di IntelligoNews Fabio Torriero, il segretario federale ha parlato di ebola, Isis, morte dei sindacati… e di Chaouki del Pd

Condividi: