Sommerso dai debiti, imprenditore catanese si dà fuoco e muore
Sommerso dai debiti, imprenditore catanese si dà fuoco e muore

Un imprenditore 54enne di Caltagirone, nel catanese, si è dato fuoco suicidandosi in aperta campagna, a pochi chilometri dal centro abitato. L’uomo si è cosparso il corpo di benzina e poi ha utilizzato un accendino. Alla base del gesto ci sarebbe anche il peso dei debiti, ritenuto insostenibile, per alcuni investimenti sbagliati e un’attività lavorativa che, complice la crisi, aveva preso una brutta piega.

L’ambulanza, chiamata da due braccianti agricoli al lavoro nei campi della zona, è arrivata sul posto, ma l’imprenditore era già deceduto. La Procura ha disposto l’autopsia e per i carabinieri di Caltagirone l’ipotesi del suicidio per problemi economici è la pista privilegiata. adnk

Condividi: