Video. Siracusa: la rabbia dei migranti in contrada Spalla: “niente soldi, cibo scadente”

Hanno bloccato fino alle 15 l’accesso alla zona nord di Siracusa. I migranti ospiti del vicino Sprar Aretusa hanno dato vita ad una manifestazione pacifica, bloccando il passaggio di auto e moto in contrada Spalla. Sulla carreggiata hanno posizionato panchine, cestini dell’immondizia e altro materiale. Due file di “barricate” per richiamare l’attenzione sui loro problemi. Da quattro mesi non sarebbe a loro corrisposta la diaria, niente ricariche telefoniche o sigarette. E poi la qualità del cibo e quella che lamentano essere l’indifferenza degli organismi preposti che, nei loro racconti, avrebbero solo preso tempo senza mai fornire risposte. Grazie alla mediazione delle forze dell’ordine si sono poi convinti a rimuovere il blocco e ripulire la strada ma solo dietro la promessa di incontrare il sindaco Garozzo e l’assessore alle politiche sociali, Schiavo.

Condividi: