LEGA: ZAIA, OGGI PONTIDA PIETRA MILIARE STORIA CARROCCIO

Zaia su Iva, autonomia e Russia

Fisco: Zaia,manovra su Iva fa parte della politica dei tweet

“La manovra sull’Iva fa parte di quella politica dei tweet, ossia degli annunci, che fino ad oggi non ha prodotto nulla di positivo”. A sostenerlo il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, secondo il quale cio’ di cui ha bisogno il Paese e’ di una radicale contrazione della pressione fiscale “oggi di 22 punti superiore alla media europea”. “Invece – aggiunge Zaia – oggi i presunti premi Nobel dell’ economia ci vengono a proporre sempre nuove tasse per uscire dalla crisi”. (ANSA)

 

Autonomia: Zaia,inaccettabile 90% uso tasse a Trento-Bolzano

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaiaha detto oggi di ritenere inaccettabile il fatto che “alle Province autonome di Trento e Bolzano sia consentito di utilizzare il 90% delle tasse per concedere contributi a fondo perduto, magari a chi fa i bagni di fieno”. L’osservazione e’ giunta nel corso di un incontro con la stampa a Vedelago in cui si e’ toccato il tema dei costi standard ai quali non sarebbero sottoposte le Regioni a statuto speciale. “Non vogliamo – ha precisato – che a queste Regioni venga tolto il privilegio di cui dispongono, ma acquisire il loro stesso livello di autonomia”. “L’indipendenza del Veneto – ha concluso – dipende solo dai suoi cittadini e dall’esito del referendum”. (ANSA)

 

“La Regione Veneto attuera’ misure di ‘obiezione’ all’embargo commerciale verso la Russia come ritorsione alle vicende che riguardano l’Ucraina”. Lo ha detto oggi, a Vedelago, il presidente della Giunta, LucaZaia, senza precisare ulteriori dettagli. “Le misure – ha soltanto aggiunto – saranno assunte dall’esecutivo regionale la prossima settimana”. “In Veneto abbiamo 160mila aziende agricole per un fatturato di sei miliardi l’anno. Siamo la seconda regione agricola italiana – ha proseguito – e meritiamo dunque di continuare ad avere il mercato d’eccellenza che e’ proprio quello russo”. “L’embargo imposto dall’Europa all’Italia e’ vergognoso perche’ mette in difficolta’ l’intero settore primario.

Come Veneto – ha concluso Zaia – abbiamo pertanto deciso di chiamarci fuori”. (ANSA).

 

Ucraina: Zaia, Veneto obiettera’ a embargo verso Russia

L’atto di giunta regionale annunciato da Zaia e’ in linea con il protocollo d’intenti, intitolato “Italiano, meglio veneto”, condiviso nei giorni scorsi dal Presidente del Consiglio, Clodovaldo Ruffato, dall’assessore all’Economia e Sviluppo Maria Luisa Coppola, dal presidente della Commissione Relazioni Internazionali, Nereo Laroni, e dai rappresentanti delle associazioni delle categorie del settore agroalimentare (Confagricoltura, Coldiretti, Cia) e della grande distribuzione (Confcommercio Federdistribuzione, Unicom, Aspiag service, Commerciale Brondolan, Ali’, Gruppo alimentare Rossetto, Supermercati Cadoro). Il documento prevede che per tutelare e promuovere i prodotti agroalimentari veneti la Regione intervenga presso il Governo nazionale e gli Organismi europei affinche’ vengano valutati gli effetti negativi dell’embargo sull’economia e sull’occupazione in Veneto, prevede azioni di sensibilizzazione dei consumatori, prevede proposte progettuali da elaborare in collaborazione con le imprese del settore agroalimentare e del commercio al dettaglio e della grande distribuzione e sostenute con risorse finanziare regionali, statali e comunitarie.(ANSA).

Condividi: